(AGI) - Roma, 4 lug. - Una "razionalizzazione per decreto" della rete di distribuzione dei carburanti non e' la migliore soluzione rispetto al libero operare dei meccanismi di entrata ed uscita dal mercato. Lo scrive l'Antitrust nella segnalazione per la legge sulla concorrenza in riferimento allo schema di disegno di legge governativo che aveva l'obiettivo di chiudere 5.000 impianti inefficienti nel biennio 2014-2015. (AGI) Gin (Segue)