(AGI) - Roma, 4 lug. - "Il settore della distribuzione dei carburanti e' stato oggetto negli ultimi anni di numerosi interventi legislativi, alcuni dei quali hanno recepito suggerimenti contenuti in segnalazioni dell'Autorita'", si legge nella segnalazione. Al fine di rafforzare i positivi sviluppi che comunque si sono avuti nel settore, in termini di ingresso di operatori non integrati, di sviluppo della 'selfizzazione' degli impianti, di incremento dell'elasticita' della domanda finale alle iniziative di sconto sul prezzo alla pompa, "e' necessario proseguire nel processo di eliminazione dei residui ostacoli ad una piena liberta' di entrata ed uscita dal settore, di abbattimento dei costi connessi all'inefficienza della rete di distribuzione, di eliminazione dei residui vincoli alla selfizzazione e alla vendita di prodotti non oil presso gli impianti di distribuzione". (AGI) Gin