(AGI/AFP/REUTERS) - Berlino, 23 giu. - Il governo tedesco respinge l'accusa di aver scarsamente appoggiato l'offerta Siemens-Mitsubishi per la francese Alstom. "La responsabilita' - dice il portavoce di Angela Merkel - sono tutte delle imprese coinvolte". Ieri il governo francese ha annunciato di aver raggiunto un accordo con Bouygues per acquisire in due anni il 20% di Alstom. L'intesa apre la strada all'acquisizione da parte di General Electric delle attivita' energetiche di Alstom per 12,3 miliardi di euro. Intanto l'amministratore delegato di Alstom, Patrick Kron precisa che lo stato francese entrera' nel capitale e nel cda di Alstom soltanto dopo che l'accordo con gli americani sara' concluso e che pertanto non potra' avere voce in capitolo sull'utilizzo delle risorse finanziarie che arriveranno da GE. (AGI) Gaa (Segue)