(AGI) - Verona, 9 giu. - Fatturato che sfiora i 900 milioni di euro (+38%), Ebitda a +34% (95,2 milioni) e utile ante imposte a +18% (18,9 milioni di euro): questi i numeri 2013 di Agsm Verona Spa, holding del Gruppo Agsm, multiutility con base a Verona e operante in circa 4 mila comuni. "Nonostante il difficile contesto macroeconomico, la sofferenza economica di aziende e famiglie, la riduzione dei volumi di gas e delle tariffe, nonche' la svalutazione dell'impianto termoelettrico di Salionze - ha dichiarato il direttore generale del Gruppo Agsm, Giampietro Cigolini - l'azienda cresce, investe e presenta dati positivi. Nell'energia rinnovabile in primis, che ha registrato un aumento della produzione del 130 per cento, grazie anche agli investimenti effettuati soprattutto nell'ultimo biennio con quattro nuovi impianti eolici tra Toscana e Veneto ma anche nell'espansione commerciale che, grazie ai nuovi clienti acquisiti, ha visto fatturato e margini in notevole crescita". (AGI) Red/Ccc (Segue)