(AGI) - Mosca, 2 giu. - Dopo la conferma del pagamento da parte di Kiev della prima tranche del debito verso Mosca per le forniture di gas, Gazprom ha deciso di rinviare al 9 giugno l'introduzione del regime di pagamenti anticipati sul metano verso l'Ucraina, che doveva entrare in vigore domani. "Accogliamo con favore l'inizio del saldo del debito dell'Ucraina e spostiamo al 9 giugno il regime di pagamento anticipato", ha fatto sapere alla stampa il numero uno del colosso energetico russo Aleksei Miller. (AGI) .