(AGI) - Pechino, 24 apr. - La Cina accelera sullo shale gas e dal prossimo anno la produzione del metano derivante dai sedimenti di scisti argillosa superera' addirittura le previsioni del governo cinese, che da anni promuove lo sviluppo di questa risorsa energetica non convenzionale. I due maggiori gruppi del settore petrolifero cinese, PetroChina e Sinopec, hanno svelato gli obiettivi di crescita nel settore per il prossimo anno. PetroChina punta a una produzione di 2,6 miliardi di metri cubi nel 2015, grazie a 28 nuove piattaforme su cui si concentreranno le estrazioni. Lo sfruttamento di questa risorsa aumentera' quasi esponenzialmente nel corso dei successivi cinque anni, fino ad arrivare a una quota di 11 miliardi di metri cubi nel 2020. (AGI) Ciy/Mau (Segue)