(AGI) - Pechino, 21 mar. - Il governo cinese adottera' un nuovo meccanismo di calcolo multi-livello per il consumo del gas a scopo residenziale. Lo ha annunciato oggi la Commissione Nazionale per lo Sviluppo e le Riforme, l'agenzia governativa di pianificazione economica cinese. I prezzi varieranno in base ai consumi effettuati oltre la quota base di fornitura. Il nuovo meccanismo di conteggio prevede tre scaglioni: il primo si basa sul tasso medio di consumo dell'80% dei proprietari di casa. I consumi che superano la media dovranno pagare bollette dal 20% al 50% piu' salate, rispetto al valore attuale. Il nuovo meccanismo si e' reso necessario perche' meno del 5% degli utenti utilizza circa il 20% del gas destinato alle abitazioni, ha spiegato alla Xinhua il capo della commissione, Xu Shaoshi, e le riserve pro-capite di metano sono circa il 10% piu' basse della media mondiale, con un tasso di importazioni rispetto al fabbisogno nazionale di circa il 30%. La decisione di istituire bollette del gas tarate sui livelli di consumo, ha concluso Xu, "mira a creare un sistema di prezzi dei consumi del gas piu' giusto e a incoraggiare il risparmio energetico". (AGI) Ciy/Mau