(AGI) - Pechino, 21 lug. - Il presidente cinese Xi Jinping e' in Venezuela per la terza tappa sudamericana, dopo Brasile e Argentina. La Cina e' il maggiore acquirente del petrolio di Caracas, con 640.000 barili di greggio al giorno, ed e' presente nel Paese dal 1993 attraverso una delle sue piu' importanti National Oil Companies, China National Petroleum Corporation (Cnpc) che gestisce alcuni giacimenti nelle aree di Intercampo e Caracoles, nel nord del Paese, nei pressi del Lago de Maracaibo. L'obiettivo per entrambi i Paesi e' arrivare a una quota di esportazioni di greggio in Cina pari a un milione di barili al giorno. I rapporti bilaterali tra i due Paesi sono cresciuti negli ultimi quaranta anni, da quando sono ripresi i rapporti diplomatici, passando da 1,4 milioni di dollari nel 1974, a 19,2 miliardi di dollari, lo scorso anno, con Pechino che e' oggi il secondo partner commerciale di Caracas. Dopo la tappa in Venezuela, dove in queste ore il presidente cinese si e' incontrato con il suo omologo, Nicolas Maduro, Xi Jinping si rechera' a Cuba dove incontrera' il presidente, Raul Castro, per l'ultima tappa della missione sud-americana. Ciy/Mot (Segue)