(AGI) - Mosca, 29 apr. - Le esportazioni di gas russo verso l'Europa attraverso l'Ucraina rimangono stabili: lo ha assicurato un portavoce del colosso energetico russo, Gazprom. Il presidente russo, Vladimir Putin, lo scorso 17 aprile ha dato all'Ucraina un mese di tempo per cominciare a pagare il suo debito, altrimenti Kiev dova' cominciare a pagare in anticipo per le sue forniture. Ma Putin ha avvertito che se la Russia ridurra' le forniture all'Ucraina per il mancato pagamento, questo potrebbe influenzare le consegne all'Europa. Gazprom fornisce circa il 30 per cento del gas utilizzato in Europa e meta' di esso passa attraverso i gasdotti in Ucraina. (AGI) .