(AGI) - Singapore, 22 set. - Le quotazioni petrolifere continuano ad arretrare sui mercati asiatici. Pesano il rafforzamento del dollaro sul mercato dei cambi e le scettiche previsioni per l'indice Pmi cinese, diffuso domani, con gli investitori che temono una performance sotto le attese del maggior consumatore di energia mondiale. Le aspettative di una domanda debole spingono il light crude Wti in calo di 40 cent a 92,01 dollari al barile. Il Brent di Londra perde 48 cent a 97,91 dollari al barile. (AGI) .