(AGI) - Doha, 28 mar. - Il primo aprile verranno avviati i lavori per la realizzazione della nuova unita' LR2 che rendera' la raffineria Laffan la piu' grande al mondo nella lavorazione dei condensati. La nuova struttura, prevista entro l'autunno 2016, sara' in grado di processare 71.000 barili di nafta per giorno di funzionamento (bpsd nella sua abbreviazione inglese), 60.800 bpsd di kerosene, 27.000 bpsd di gasolio e 2.406 piedi cubi di gpl tra cui butano e propano. I contratti di Engineering, Procurement, Supply, Construction e Commissioning (EPSCC) sono stati assegnati nell'aprile 2013 ad una joint-venture costituita dalla giapponese Chiyoda Corporation e la taiwanese CTCI Corporation. Il nuovo impianto consentira' di soddisfare la crescente domanda di carburanti per l'aeronautica. Non a caso, e' in corso anche la costruzione di una pipeline che colleghera' la raffineria con l'aeroporto internazionale di Hamad. Legato alla raffineria Laffan e' anche l'hydrotreater per diesel, che sara' operativo dal 30 aprile prossimo e permettera' la produzione di 54.000 bpsd di diesel a basso tenore di zolfo destinato al mercato locale. I partner del progetto sono Qatar Petroleum, Total, Idemitsu, Cosmo, Marubeni e Mitsui. (AGI) Red/Fra