(AGI) - Rabat, 31 mar. - La raffineria marocchina Samir ha ricevuto un prestito del valore di 240 milioni di dollari dalla Banca Islamica per lo Sviluppo (Idb), necessario a finanziare le importazioni di greggio. Il finanziamento rientra all'interno di un prestito concordato nel 2012 per una durata di due anni ed un totale di 720 milioni di dollari da parte della Idb. La compagnia ha avviato nell'agosto del 2012 una nuova unita' di distillazione con una capacita' di processamento di 80.000 b/g, portando la capacita' totale a 200.000 b/g. Lo scorso mese, Samir si e' assicurata un prestito di 300 milioni di dollari da Glencore Energy sulla base di un accordo che prevede l'esportazione di parte della produzione alla compagnia britannica. (AGI) Red/Mau