(AGI) - Il Cairo, 30 apr. - L'Egitto, sempre piu' esposto al rischio di blackout, ha accettato formalmente un prestito del valore di circa 195 milioni di dollari da parte del Fondo Arabo per lo Sviluppo Economico e Sociale finalizzato a finanziare l'ammodernamento della centrale elettrica di al-Walidiya, nei pressi della citta' meridionale di Asyut. Il rinnovamento del parco elettrico e la costruzione di nuove centrali e' un tema impellente per il paese in quanto, come piu' volte sottolineato dal Ministro dell'Elettricita', circa un quarto delle 51 centrali egiziane ha piu' di vent'anni. Secondo quanto riportato da un funzionario del governo all'agenzia di stampa Reuters, l'Egitto necessita di almeno 5 miliardi di dollari per ammodernare il proprio obsoleto sistema di generazione elettrica, cosi' da far fronte alla crescente domanda interna. L'Arab Fund for Economic and Social Development e' un fondo con base in Kuwait che promuove prestiti per progetti di sviluppo nei paesi mediorientali. (AGI) Red/Mau