(AGI) - Praga, 18 set. - Alcuni paesi dell'Est Europa continuano a denunciare un calo delle forniture di gas russo. La Slovacchia, attraverso l'operatore Spp, fa sapere che anche oggi e' giunta da Mosca una quantita' di metano inferiore del 25% a quella prevista. "Questa situazione non ha impatto sui nostri clienti, Spp continua a garantire approvvigionamenti continui e stabili", precisa la societa'. La settimana scorsa era stato denunciato un calo del flusso anche da Polonia, Romania e Austria, in un contesto di forte tensione tra Russia e Ue intorno alla crisi in Ucraina. .