(AGI) - Roma, 18 giu. - Nel 2014 la bolletta energetica dovrebbe attestarsi a 50-51 miliardi di euro, in calo dai 56 miliardi del 2013. E' la stima dell'Unione Petrolifera diffusa in occasione dell'assemblea. La diminuzione e' dovuta ai "consumi che continuano a scendere, per i quali e' stimato un -4%, e al cambio che si sta rafforzando rispetto a un anno fa". Riguardo alla fattura petrolifera, questa dovrebbe attestarsi a 28 miliardi dai 30,5 del 2013, considerando un prezzo del barile a 109 dollari. Se il prezzo del barile fosse stabile ai valori attuali di 113 dollari la fattura salirebbe a 28,6 miliardi di euro. (AGI) .