(AGI) - Roma, 13 mag. - Il margine operativo lordo (ebitda) del colosso energetico tedesco E.On cala del 12% nel primo trimestre a 3,2 miliardi di euro e il gruppo conferma le previsioni per l'ebitda e l'utile netto sottostante dell'esercizio 2014. Nel primo trimestre l'utile netto sottostante e' sceso del 13% a 1,2 miliardi di euro. Il cash flow operativo, invece, ha registrato una crescita pari a 1 miliardo di euro, salendo a 2,6 miliardi di euro, soprattutto grazie ai positivi sviluppi del capitale circolante. E.On conferma le stime per l'esercizio 2014, con un ebitda tra 8 e 8,6 miliardi di euro e un utile netto sottostante tra 1,5 e 1,9 miliardi di euro. (AGI) .