(AGI) - Pechino, 20 giu. - La Cina ha installato quattro nuove piattaforme petrolifere nel Mare Cinese Meridionale, a circa un mese dalle proteste anti-cinesi nate in Vietnam dopo la decisione del gruppo petrolifero China National Offshore Oil Corporation (Cnooc) di installare un impianto al largo delle coste delle isole Paracel, contese con Hanoi. Le nuove piattaforme - denominate Nanhai 2,4,5 e 9 - si trovano in aree al largo delle coste del Guangdong, provincia costiera sud-orientale cinese, e l'isola di Hainan, nel Mare Cinese Meridionale. .