(AGI) - Mosca, 3 lug. - La costruzione del South Stream e' "necessaria", perche' "risponde a una delle aspirazioni Ue, cioe' la diversificazione delle rotte di approvvigionamento energetico e rientra perfettamente nelle strategie europee per il gas". A ribadire la posizione del governo italiano sul progetto di gasdotto e' stato l'ambasciatore Cesare Maria Ragaglini, nel corso di una conferenza stampa congiunta con il capo della delegazione dell'Ue a Mosca, Vygaudas Usackas, durante la quale sono stati esposti gli obiettivi del semestre di presidenza italiana dell'Ue .